Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Film in lingua originale con sottotitoli in italiano. 

elevazione

28 giugno 21.30

Prima: 10/11/2017

Genere: Commedia, Azione, Drammatico, Storico

Durata: 147 minuti

Sceneggiatura: Neli Dimitrova, Viktor Bozhinov, Milen Ruskov (romanzo)

Colonna sonora:

Regia: Viktor Bozhinov

Cast: Aleksandar Aleksiev, Stoyan Doychev, Filip Avramov, Hristo Petkov, Kiril Efremov, Blagovest Blagoev, Stanislav Ganchev, Rumen Gavazanov, Antonio Dimitrievski, Ivaylo Dimitrov, Vladimir Mihaylov, Veselin Anchev

Distribuzione: A Plyus Films / Serpentine / All Stars In

La trama del film intreccia fatti storici a finzione letteraria. Nell'anno 1872 Dimitar Obshti e i suoi compagni realizzano una rapina ad Arabakonak. Tra loro Gicho (Aleksandar Aleksiev) e Asencho (Stoyan Doychev) – metà rivoluzionari, metà briganti che ricevono il compito di scovare e di consegnare personalmente una lettera a Levski. La ricerca dell'Apostolo dei rivoluzionari bulgari e futuro eroe nazionale (Levski) si trasforma in un'avventura tragicomica, piena d'intrighi, colpi bassi e tradimenti. Mano a mano l'entusiasmo rivoluzionario di Gicho e Asencho lascia il posto a delusione e amarezza.

voevoda

29 giugno 19.30

Prima mondiale: 13/01/2017

Genere: Azione, Drammatico, Biografia

Durata: 127 minuti

Sceneggiatura: Zornitsa Sofiya Popgancheva

Regia: Zornitsa Sofiya Popgancheva

Cast: Valeri Yordanov, Goran Ganchev, Vladimir Zombori, Leart Dokle, Petar Genkov, Dimitar Selenski, Niki Amrita Nikolay, Zornitsa Sofiya

Distribuzione: Lenta / MQ Pictures / Focus Media

 

"Voevoda" racconta la storia vera di Rumena, una madre costretta ad abbandonare un bambino e la casa e a sopravvivere nel crudele mondo maschilista del 19° secolo. È a capo di un plotone, con il quale impone la propria legge nella Bulgaria dominata dall'Impero ottomano. Il film è ispirato al racconto "Rumena voyvoda" del grande scrittore bulgaro Nikolay Haytov.

KNOCKOUT,

o Tutto quello che lei ha scritto 

29 giugno 21.30

Prima mondiale: 05/01/2018

Genere: Commedia, Drammatico, Azione

Durata: 100 minuti

Sceneggiatura: Niki Iliev

Regia: Niki Iliev

Cast: Gari Dourdan, Sanya Borisova-Ilieva, Orlin Pavlov, Bashar Rahal, Diana Lyubenova, James Tumminia

Distribuzione: bTV Studios / Euro Dialog Productions

 

Dopo una serie di traumi riportati nel ring, Aran si ritira dallo sport professionistico, poiché viene dichiarato psicologicamente instabile. Incontra Zhana, una ragazza con delle stranezze simili alle sue, che tutti quelli intorno a lei hanno preso per matta. I due si buttano in una relazione amorosa inusuale e comica, orchestrata da Bobi, fratello di Zhana, un giovane lottatore che cerca di approfittare della situazione per far tornare Aran sul ring a combattere contro di lui. Ma Bobi si scontra con l'imprevedibilità di Aran e Zhana e l'impossibilità di controllarli. La loro purezza e genuinità infantile hanno il loro effetto. In Bobi iniziano a farsi strada i dubbi e il senso di colpa per quello che sta facendo.

8 minuti e 19 secondi

30 giugno 19.30

Bulgaria, 2018, 90'

Tratto da sei racconti di Georghi Gospodinov

Regia: Kristina Grozeva, Petar Valchanov, Lyubomir Mladenov, Nadezhda Koseva, Teodor Ushev, Vladimir Lyutskanov

Cast: Irmena Chichikova, Simon Varsano, Tsvetan Aleksiev, Hristo Dimitrov – Hindo, Georgi Gospodinov, Svetlana Yancheva, Ivan Barnev

 

È proprio questo il tempo che rimarrebbe alla Terra se il Sole si spegnesse. Può darsi che sappiate questo fatto dalla scienza oppure, ancora meglio, che abbiate letto il racconto 8'19'' di Georgi Gospodinov. L’omonimo film-omnibus raccoglie sei brevi storie dello scrittore, ognuna con un regista diverso. La sua prima fermata è al Festival del Film di Sofia (Sofia Film Fest) il 17 marzo, per questo ci prepariamo in fretta a salire.

"Se sei ancora qui, vuol dire che il sole non si è fermato. O almeno non per te, non ora", ci dice il trailer del film in bianco e nero di Tsocho Boyadzhiev con le musiche di Georgi Donchev di Nasekomix. Le foto della città non sono un elemento casuale, nel frammento “I volti degli ultimi giorni” di Lyubomir Mladenov (Loven Park / “La riserva di caccia”, Korab v staya / “Ship in a Room”) per la prima volta davanti alla fotocamera c'è il fotografo Simon Varsano, che gira per le strade con il suo obiettivo nei minuti prima che la notte cali per sempre. Un altro debuttante nell'omnibus è Teodor Ushev, che finora non aveva girato una pellicola cinematografica, e nell'episodio “Cristina che saluta tutti dal treno” (con Irmena Chichikova e Kitodar Todorov) domanda se abbiamo il diritto di immischiarci nella vita di qualcuno, anche fosse solo per uno spostamento d'aria con la nostra mano.

Vaysha la cieca

1 luglio 21.00

Prima: 15/02/2016

Genere: Cortometraggio d'animazione

Durata: 8 minuti

Tratto da un racconto di Georghi Gospodinov

Sceneggiatura: Theodore Ushev

Regia: Theodore Ushev

Musiche: Kottarashky

Produttore: Marc Bertrand/National Film Board of Canada/ARTE France 

Titolo originale Blind Vaysha, nominato agli Oscar 2017 nella categoria Miglior cortometraggio d’animazione

Vaysha non è una ragazza come tutte le altre. È nata con un occhio verde e l'altro marrone. Con l'occhio sinistro può vedere solo il passato, familiare; con quello destro soltanto il futuro, minaccioso. Per lei quindi il presente è un punto cieco.

L’ONNIPRESENTE

30 giugno 21.30

Prima mondiale: 13/01/2017

Genere: Drammatico

Durata: 120 minuti

Sceneggiatura: Matey Konstantinov, Iliyan Dzhevelekov

Regia: Iliyan Dzhevelekov

Cast: Velislav Pavlov, Teodora Duhovnikova, Boris Lukanov, Mihail Mutafov, Georgi Staykov, Vesela Babinova, Anastasiya Lyutova, Toni Minasyan, Irmena Chichikova

Distribuzione: Lenta / Miramar Film

 

L'azione principale del film si svolge in un vecchio appartamento aristocratico nel centro di Sofia. Lì vive il protagonista che decide di diventare il Grande Fratello e di seguire ogni singolo passo della sua famiglia attraverso delle telecamere nascoste. Ma il voyeur diventa mano a mano prigioniero della sua ossessione, scoprendo che le persone a lui più care in realtà gli nascondono i segreti più grandi.

ATTRAZIONE

 Legami di scuola

1 luglio 19.30

Prima mondiale: 23/02/2018

Genere: Commedia, Musical, Romantico

Durata: 122 minuti

Sceneggiatura: Borislav Zahariev, Yana Marinova, Georgi Angelov, Aleksandar Chobanov

Regia: Martin Makariev

Cast: Yana Marinova, Bashar Rahal, Luiza Grigorova-Makariev, Koyna Ruseva, Aleksandar Sano, Radina Borshosh, Zhivko Simeonov, Vladimir Penev, Kloi Rahal

Distribuzione: Lenta / Indifilm / Spirit Production

Un racconto di successi, ambizioni, amore, costellato di molte danze. Una storia fresca delle generazioni dei ventenni e dei quarantenni, tra i quali avviene un forte scambio di emozioni.

Bashar Rahal recita nei panni di un investitore della scuola privata intorno alla quale si svolge la trama, una storia d'amore drammatica (come tra i grandi, così tra gli alunni) di amicizie, tradimenti e intrighi. La giovane insegnante di storia e istruttrice di danza amata da tutti Lora Angelova (Yana Marinova) viene coinvolta in uno scontro per il posto di preside nel prestigioso liceo privato dove insegna. Lora è divisa tra l'amore per la sua scuola, fondata da suo padre, e il suo passato di competitrice in danze sportive.

directions

1 luglio 21.30

Prima: 26/01/2018

Genere: Drammatico

Durata: 103 minuti

Sceneggiatura: Simeon Ventsislavov e Stefan Komandarev

Regia: Stefan Komandarev

Cast: Irini Zhambonas, Asen Blatechki, Vasil Vasilev – Zueka, Stefan Denolyubov, Yulian Vergov, Vasil Banov, Gerasim Georgiev – Gero, Ivan Barnev, Stefka Yanorova, Nikolay Urumov, Georgi Kadurin

 

Nel giro di ventiquattr'ore in sei taxi di Sofia hanno luogo sei storie influenzate dalle assurdità e i problemi dell'odierna realtà bulgara. Sono tutte unite da una morte, che renderà possibile una nuova vita. I personaggi principali sono gli autisti dei taxi, che sono spesso i testimoni più affidabili della realtà, compreso il suo lato oscuro. Alcuni di loro sono costretti a essere psicologi e terapeuti, a volte salvatori, altri sono aggressori, altri ancora vittime. Fanno parte della vita reale. Gli altri personaggi di queste storie sono i clienti dei taxi, i diversi volti della società bulgara. Si alternano sia episodi drammatici, sia comici nella Sofia notturna.